Settaggi

GENERALITA’

Scarica il Manuale Completo

Si, voglio scaricare subito il MANUALE COMPLETO in PDF per costruire il circuito

La scheda è stata progettata rispondendo a requisiti di affidabilità e facile manutenzione nell’ambito di una visione economica ed essenziale.

Le alimentazioni sono sdoppiate (2 alimentatori a potenza differente) per una migliore rispondenza alle richieste di corrente ed una maggiore affidabilità d’esercizio.

Tutti i componenti scelti sono, tra l’altro, facilmente sostituibili e, in alcuni punti, è stato previsto un doppio foot-print in modo da poter installare in sostituzione il componente reperibile al momento.

Attenzione particolare è stata data alla ventilazione dell’insieme, sia nel disegno generale (fori d’areazione nei punti critici), sia nel raffreddamento forzato dell’alimentatore principale (interviene con superamento della soglia a 50°).

La scheda di Arduino è facilmente rimovibile (una sola vite di fissaggio) con tutte le terminazioni di serie integre ed accessibili dall’esterno.

Le morsettiere sono provviste di femmina volante in modo da facilitare il cablaggio dei fili ed eventuali modifiche all’impianto.

L’alimentatore a potenza maggiore è sostituibile senza lavori di saldatura.

Fusibili in vetro proteggono le principali fonti di corrente e sono facilmente individuabili e sostituibili.

Sono state previste funzionalità aggiuntive e selezionabili a dip-fix in modo da incontrare eventuali differenze nel software di gestione.

Scarica i file gratis

Si, voglio scaricare gratis i file GERBER per costruire il circuito

La zona di rete AC (corrente alternata) è protetta da inavvertiti contatti con l’utente.

La tensione a 220 VAC destinata agli alimentatori esterni è protetta da fusibile e fornita con ritardo calcolato rispetto all’accensione di Arduino.

LED

Nella scheda sono presenti 3 LED, due montati su un lato del circuito stampato ed uno presente sul pannello frontale.

Di seguito la loro funzione.

LED Positione Colore Funzione
LD3 Pannello frontale Verde Accensione generale (alimentatore 12 VDC funzionante).
LD2 Scheda (lato sinistro) Rosso Riscaldatore dell’estrusore attivo.
LD1 Scheda (lato sinistro) Verde Ventola estrusore (comandata dal software) attiva.

DIP-FIX

Nella scheda sono presenti 2 predisposizioni settabili a dip-fix rimovibili.

La prima (DP2) riguarda la modalità di funzionamento dei micro-switch di inizio e di fine corsa (su tutti gli assi).

Dip-fix interruttori di fine ed inizio corsa (DP2)

Dip-fix chiuso su Modalità Note
C – VCC Pull-up su positivo e micro-switch che porta una massa quando si chiude (limite corsa). E’ la modalità usata negli esempi circuitali delle comuni schede open souce.
IN – GND
C – GND Pull-up su massa e micro-switch che porta un positivo quando si chiude (limite corsa). Modalità di funzionamento alternativa, dipendente dal software utilizzato.
IN – VCC
Nessuna chiusura su comune C. Nessun pull-up, il micro-switch porta una massa quando si chiude (limite corsa). Modalità usata sul prototipo stampante.
IN – GND

ATTENZIONE!

Una disposizione errata dei dip-fix relativi agli interruttori di limite corsa può causare la rottura del fusibile.

Attenersi a quanto specificato in tabella tenendo presente che i pin centrali sono sempre C e IN (vedi serigrafia scheda).

La seconda (DP1) riguarda il driver A4988, la seconda concerne

Dip-fix driver A4988 (DP1)  
MS1 MS2 MS3 Risoluzione Modalità Note
Aperto   Aperto   Aperto   90° Passo intero a 2 fasi.    
Chiuso   Aperto   Aperto   45° Mezzo passo, 1 o 2 fasi.    
Aperto   Chiuso   Aperto   22,5° 1 filo, 1 o 2 fasi.    
Chiuso   Chiuso   Aperto   11,25° 2 fili, 1 o 2 fasi.    
Chiuso   Chiuso   Chiuso   5,625° 4 fili, 1 o 2 fasi.    

Per ottenere dei cambiamenti sulle modalità di funzionamento, i dip-fix devono essere predisposti a scheda non alimentata (le modalità scelte saranno attive al riavvio).

Scarica il Manuale Completo

Si, voglio scaricare subito il MANUALE COMPLETO in PDF per costruire il circuito

INTERRUTTORI

Sul pannello è presente l’interruttore generale a levetta, in esso non transita la tensione diretta agli alimentatori esterni.

Quest’ultima è comandata a mezzo relè ed è fornita con un piccolo ritardo all’accensione.

L’interruttore è fornito di indicazione ACCESO/SPENTO.

CONNETTORI

CONNETTORI DA M9 A M14

Raccolgono il cablaggio relativo agli interruttori di limite corsa (micro-switch) secondo la seguente tabella:

Funzione   Denominazione su scheda  
Limite inferiore asse X   M9   X-MIN
Limite superiore asse X   M10 X-MAX
Limite inferiore asse Y   M11 Y-MIN
Limite superiore asse Y   M12 Y-MAX
Limite inferiore asse Z   M13 Z-MIX
Limite superiore asse Z   M14 Z-MAX

La polarità comune è selezionabile da dip-fix (vedi voce relativa) e corrisponde al pin destro del morsetto (se visto anteriormente).

Scarica i file gratis

Si, voglio scaricare gratis i file GERBER per costruire il circuito

Essa è individuabile nel disegno generale poiché ha piazzuola quadrata.

La polarità comune è bene sia collegata sul comune del micro-switch relativo:

PULSANTE DI RESET

Reset manuale della scheda Arduino.

DRIVER ESTERNI

Il settaggio degli switch per i motori passo-passo di tutti gli assi va fatto direttamente su ogni driver seguendo la tabella sotto riportata.

Scarica il Manuale Completo

Si, voglio scaricare subito il MANUALE COMPLETO in PDF per costruire il circuito

Assicuratevi prima che l’alimentazione del driver sia scollegata.

ATTENZIONE! Non modificate il settaggio degli switch con driver acceso.

Per i motori asse Z e asse Y (motori da 4,2 A) tutti gli switch devono essere posizionati su OFF (switch da 1 a 8 verso l’alto).

Per il motore asse X (motorie da 2 A) gli switch devono essere posizionati tutti su OFF (verso l’alto), ad eccezione del numero 1 e 3 su ON (verso il basso).

SCARICA GRATIS I FILE ORIGINALI GERBER

per stampare il circuito controller 3D imaginbot

DOWNLOAD FILE GERBER - CONTROLLER 3D IMAGINBOT